Tag

, , , , , ,

Vieni con me, seguimi nel buio, in una stanza senza porte né pareti,
sole, forse alla luce fioca di una candela smozzicata,  forse… o nemmeno quella!
Mettimi davanti ad uno specchio vuoto dove tu… ti rifletterai.
Ti leggerò il romanzo delle mie emozioni,
cosa mi aspetto dalle mie stagioni,
se ne scriverò ancora di canzoni,
e quando smetterò di fare l’orlo alle illusioni…
 
 Rit:  Ma tu non lasciarmi andare via, tienimi la mano,
e se cado dimmi che domani ci rialziamo.
Tu  fammi sempre compagnia anche quando gli altri
vanno via perché è così che va… ricominciamo!
Tu… non guardare indietro mai, che non c’è nessuno…
che nessuno si è fermato dietro l’ultimo saluto…
Abbi cura di me… Prenditi cura di me!

Dipingerò la luna come cosa viva per spiegarti il senso profondo del cielo,
e che noi siamo milioni di stelle… che guardano su verso milioni di stelle…
che guardano giù verso milioni di stelle: vortice di bellezza che non si placa,
che si ripete eterno, infinito, mai stanco…
e che il mare balla con la terra una danza antica e sempre nuova,
e il fuoco che arde non distrugge, ma brucia per suggerire passione,
lo vedi dagli occhi di chi guarda, assetati di fiamme…

  Rit:  Ma tu… apri gli occhi ai tuoi perché, non ricominciare
a pensare che l’inverno è l’unica stagione. Tu…
Sciogli i tuoi capelli e vai, che il destino è strano,
non lo vedi? Sta passandoti la mano, e allora tu…
non mandarmi indietro più, non ho più bisogno
di capire che la vita non è solamente un sogno…
Non mi lasciare mai….. Tu… non andartene mai!

E ti racconterò che ho tradotto la poesia in  miele e il miele in pioggia antica,
e poi quel miele è diventato cera, e la cera una candela consumata,
bruciata troppo in fretta e troppo profumata.
E ti dirò che l’esperienza è l’unica maestra,
e di lasciare briciole di pane dietro ad ogni passo
perché quello che è stato non ritorna ma ripassa
e se non lo riconosci ti farai di nuovo male
o farai male al prossimo avventore del tuo cuore.
Non lo dimenticare mai, Barbara, non lo dimenticare!
Con tutto l’amore che solo io ti posso dare.
Tua per sempre…
Barbara

  Rit: Tu… non guardare indietro mai, che non c’è nessuno…
che nessuno ti ha aspettato dietro l’ultimo saluto…
Abbi cura di me….  Prenditi cura di me!

Annunci